Il connettore maschio femmina: tante informazioni

Scegliere un connettore maschio femmina sarà semplice

Il connettore maschio e femmina sono due tipologie di connettori elettrici molto diffusi. Ogni tipologia di connettore maschio deve avere necessariamente un corrispondente connettore femmina e il collegamento elettrico di due o più componenti elettrici mediante connettore elettrico si realizza connettendo tra loro un connettore maschio femmina. Chiaramente queste due tipologie di connettori vengono progettati per rendere la connessione realizzabile solo mediante operazioni meccaniche e sempre stabile. Presso i centri specializzati chiunque fosse interessato ad acquistare un connettore maschio o femmina potrà trovare una vasta selezione di connettore da circuito stampato THT femmina con contatto tornito e disponibili passo 1.27, 2.00 e 2.54 mm sia a singola che doppia fila. Ogni connettore viene realizzato sempre in entrambi i generi, con quelli maschi che dispongono di una lama piatta dritta e le femmine di una lama ricurva sui fianchi così da trattenere la lama del maschio. Chiaramente nei centri specializzati è possibile acquistare qualsiasi tipologia di connettore maschio femmina e il personale qualificato sarà in grado di dare i consigli giusti.

Il connettore maschio femmina deve adattarsi alle varie esigenze

Tutti i connettori maschio femmina sono realizzati esclusivamente con materiali conformi alle direttive Europee vigenti. Per decidere il connettore maschio femmina più indicato per le proprie specifiche necessità è anche possibile scegliere tra vari colori, in questo modo si potranno utilizzare più connettori sulla stessa applicazione rendendo difficile se non impossibile l’errore di accoppiamento. Prima di acquistare connettori elettrici il consiglio è quello di affidarsi a professionisti del settore e di scegliere esclusivamente un connettore maschio femmina realizzato con materiali resistenti. Ad esempio per le applicazioni di media potenza si potrebbe optare per un connettore maschio femmina da 2,36mm standard. Tutti i diversi terminali possono essere utilizzati in alloggiamenti e possono sostenere fino a 14,0 A con gli alloggiamenti dei circuiti più grandi e 17,0 con terminali ad alta corrente/bassa forza. Ogni connessione elettronica viene realizzata tramite due dispositivi distinti che vengono chiamati per l’appunto connettori. Il connettore maschio è quello che contiene i terminali maschi mentre quello che accoglie i terminali viene definito femmina.

Di quali formati esiste il connettore maschio femmina

Esiste anche un connettore maschio e femmina contemporaneamente che porta quindi su di sé sia i contatti maschi che femmina, e un terminale speciale definito ermafrodita. Ogni singolo connettore maschio femmina è comunque composto da terminali, connector housing e una superficie di contatto. I terminali sono componenti in metallo di un connettore che conducono la corrente e il terminale classico possiede due aree funzionali che vengono utilizzate per il contatto e il collegamento permanente con il circuito stampato o con il sistema di connessione. Insomma, per acquistare un connettore maschio femmina basterà contattare un centro specializzato così da ottenere tutte le informazioni utili a operare una scelta ponderata.

Wellness Rivoli | Per un completo benessere

I centri wellness Rivoli sono aperti a chiunque

 

I centri wellness Rivoli consentono di attivare le proprie risorse di salute e di equilibrio psicofisico, proprio per questo sono così frequentati da uomini e donne di ogni età. Il termine stesso wellness fa riferimento al concetto di benessere che viene comunemente associato ad attività di rilassamento. Nei centri wellness a Torino è possibile eseguire attività sportive e sottoporsi a trattamenti corporei, pratiche di rigenerazione e di mental training combinate con una corretta alimentazione per favorire uno stato di benessere ed equilibrio psicofisico. Viviamo ormai in un mondo sempre più contraddistinto da ritmi frenetici e dallo stress derivante alla moderna quotidianeità, proprio per questo potrebbe non essere una cattiva idea contattare i professionisti in Wellness a Torino per raggiungere il benessere e allontanare lo stress all’origine di molte patologie anche piuttosto gravi.

Gli obiettivi del wellness Rivoli

Il primo obiettivo del personale del centro Wellness a Torino è quello di proporre comportamenti virtuosi nelle attività motorie, nell’alimentazione e nella manutenzione del proprio corpo a livello sia fisico che mentale. Nei centri wellness Rivoli c’è personale qualificato che fa eseguire una valutazione integrata dello stress, ovvero una misurazione del carico di stress vissuto sul piano fisico, emotivo e mentale. Quando si parla di stress si parla in sostanza della risposta specifica dell’organismo alle diverse richieste cognitive, emotive e sociali che vengono percepite come eccessive. Eseguire in un centro wellness a Torino una valutazione multidimensionale del carico vissuto sul piano fisico, emotivo o mentale, significa anche indirizzare meglio gli interventi mirati alla sua riduzione così da ritrovare rapidamente un buon momento di forma. A questo fine i centri specializzati in Wellness a Torino propongono anche tutta una serie di percorsi individuali. Si pensi ad esempio al massaggio decontratturante che serve ad agire in profondità sui tessuti muscolari e connettivi così da alleviare le tensioni muscolari e le contratture che possono verificarsi come conseguenza di stati tensivi, posture scorrette o piccoli e grandi eventi traumatici. Chiaramente i massaggi decontratturanti vengono eseguiti da terapisti esperti che adottano le tecniche più opportune per ogni singolo trattamento a seconda delle diverse caratteristiche di ciascuno. Un esempio concreto di pratiche che vengono comunemente utilizzate nei centri Wellness di Torino è sicuramente la Tuina, una pratica fondata sui principi della Medicina Tradizionale Cinese in cui le manipolazioni vengono utilizzate per stimolare alcuni punti precisi del corpo così da favorire il corretto equilibrio delle energie dell’organismo. Non solo, i trattamenti Tuina favoriscono anche la microcircolazione del sangue e il recupero da traumi come distorsioni e contusioni.

Chi sceglie il wellness Rivoli è molto avvantaggiato

Dal momento che il sistema nervoso controlla la microcircolazione degli organi ed è collegato alla pelle, i massaggi effettuati su specifiche zone possono regolare la circolazione negli organi interni. Si tratta ovviamente di un metodo del tutto naturale che non presenta effetti collaterali e che può anche aumentare i benefici per l’organismo soprattutto se affiancato ad altre terapie. Fanno parte del percorso di Wellness Rivoli anche i trattamenti Shiatsu, ovvero una tecnica che utilizza la pressione delle dita su particolari punti del corpo umano così da favorire il regolare flusso energetico e favorire la conoscenza e l’educazione del corpo.

Pino cembro proprietà: per il riposo

Con il pino cembro proprietà si avranno sonni tranquilli

Dormire è sicuramente una delle azioni più importanti della vita di un essere umano, proprio per questo bisogna trattarsi bene quando si tratta di riposo. Il pino cembro proprietà che lo rendono unico: questo albero sempreverde che si trova sulle Alpi è la soluzione perfetta per favorire il sonno. Non ci credete? Secondo una ricerca condotta dall’ istituto austriaco Joanneum Research le persone che dormono in un letto di pino cembro si svegliano tendenzialmente più riposate della norma. Questo lo si deve alle proprietà del pino cembro che possono essere definite senza problemi terapeutiche. Questo albero vive tra i 1600 e i 2000 metri in un ambiente molto pulito, per questo dormire in un letto di pino cembro significa portarsi un pezzo di natura in casa, con tutti i benefici e i vantaggi del caso.

Pino cembro proprietà: ecco i suoi valori improtanti

Non è certo che un caso che il numero di persone che acquista un letto in pino cembro sia in netto e continuo aumento, per non parlare degli oli naturali e dei cuscini con fini trucioli lavorati. Insomma, le proprietà del pino cembro sono ormai rinomate e sono molto apprezzate da tutti quelli che vogliono rigenerare tanto il corpo quanto la mente. Ritrovare il relax perduto al termine di una stressante giornata di lavoro è un desiderio comune, chi non vorrebbe dormire nel suo letto e svegliarsi riposato e pronto per affrontare nuove sfide? Un letto in pino cembro può essere la soluzione giusta ma si può optare anche per l’olio, l’ideale per scacciare il malumore e ritrovare rapidamente il completo benessere.

L’olio di pino cembro proprietà e virtù

L’olio di questo albero alpino ha delle spiccate proprietà rilassanti e può essere impiegato per fare dei massaggi decontratturanti. Non solo, inalare l’olio di pino cembro è molto utile a tutti quelli che soffrono di problemi respiratori e consente di calmare la tosse anche la notte. Il pino cembro è un albero le cui proprietà terapeutiche sono ormai ben conosciute in tutto il mondo e il consiglio che ci sentiamo di darvi è quello di affidarvi solo a professionisti del settore come Hallopillow che propongono solo prodotti di qualità. Ma non finisce qui, il pino cembro permette un risparmio importante di battiti cardiaci durante il sonno che può arrivare fino a 3500 pulsazioni per notte. Dormire in un letto di pino cembro significa in sostanza portare un angolo di bosco in casa propria e avere un aiuto concreto nell’eliminare i cattivi odori e nell’allontanare insetti e tarme. Poter dormire in un ambiente pulito e salubre come quello di una stanza con all’interno un letto di pino cembro significa prestare attenzione al proprio benessere psicofisico e migliorare la qualità del sonno e quindi della vita. Oltre alle proprietà del pino cembro già elencate, bisogna anche ricordare che i suoi oli essenziali hanno un forte effetto antisettico e riescono a ridonare rapidamente freschezza all’aria della stanza. Il pino cembro proprietà e valori che riescono a penetrare a fondo nei polmoni aiutando così a regolarizzare il respiro grazie ad una forte azione balsamica utile anche per alleviare i sintomi di raffreddore e influenza.

Il pino cembro e proprietà che lo rendono famoso

Il pino cembro ha proprietà conosciute in tutto il mondo

Le proprietà del pino cembro, conosciuto anche semplicemente come cembro o cirmolo, sono davvero molto interessanti e benefiche. Il pino cembro ha proprietà incredibili, infatti è un albero sempreverde aghifoglie del genere Pinus ed è presente in Italia nell’arco alpino e il suo legno è molto ricercato per la produzione di mobili e letti di qualità. Facendo un esempio delle proprietà del pino cembro basti pensare che negli ultimi anni sono state condotte diverse interessanti ricerche sul sonno da parte dell’istituto austriaco Joanneum Research che hanno dimostrato come coloro che dormono su un letto in pino cembro si risvegliano molto più riposate e vitali rispetto ai letti costruiti con altri materiali.

Il cibo cembro con proprietà terapeutiche è famoso in tutto il mondo

Il motivo di queste proprietà benefiche del pino cembro è la capacità di questo tipo di legno di sprigionare un olio essenziale in grado di migliorare la qualità del sonno e di ridurre in modo sensibile la frequenza cardiaca. Non solo, i mobili in legno di pino cembro contrastano anche terme, acari e allergeni grazie alla sua fragranza naturale. Inoltre una delle proprietà più apprezzate del pino cembro è quella di aiutare a eliminare i cattivi odori creando un ambiente ideale per sprigionare benessere ed energie positive. Dormire è molto importante soprattutto in tempi contrassegnati dallo stress e dalla tensione come quelli odierni. Oltre un terzo della vita di un essere umano è dedicata al sonno, per questo il consiglio è quello di curare la qualità del riposo scegliendo dei letti realizzati in legno di pino cembro. Facendo un altro esempio concreto delle proprietà del pino cembro e di come questo legno possa avere un influsso positivo sull’individuo si pensi che dormire in un letto di cembro consentirebbe di risparmiare fino a 3500 pulsazioni cardiache per notte. Ma non finisce qui: diversi studi scientifici autorevoli hanno dimostrato come il pino cembro abbia anche un forte effetto antisettico dovuto alla presenza di olii essenziali.

Come si traduce questo, relativamente al pino cembro e alle qualità a esso associate?

Questo vuol dire che il legno cembro è in grado di ripulire e purificare l’aria degli ambienti interni donando freschezza benefica per i polmoni umani. Il respiro di chi dorme in un letto di questo genere sarà più semplice e profondo, non a caso per via delle proprietà del pino cembro sono moltissimi coloro che soffrono di problemi respiratori che decidono di acquistarlo. Inoltre gli olii essenziali del cembro hanno anche una forte azione balsamica utile per alleviare concretamente e in modo rapido i sintomi del raffreddore, della tosse del fumatore e delle infezioni da sinusite. Infine, cosa certo non meno importante, il pino cembro ha anche una forte proprietà defatigante utile a ridurre gli effetti dello stress e a migliorare l’umore. Proprio per questo molti ristoranti e Hotel in tutta Europa hanno preso la decisione di utilizzare mobili in pino cembro con proprietà interessanti per arredare i propri spazi. Insomma, scegliere il pino cembro significa portare letteralmente un angolo di bosco in casa propria, il che vuol dire sfruttare le proprietà benefiche della natura per vivere meglio e per riempire i propri spazi di freschezza e benessere senza spendere cifre astronomiche.

Confronta i prezzi dell’energia elettrica per risparmiare

Confronta prezzi energia elettrica: le tariffe

Chi confronta i prezzi di energia elettrica può risparmiare cifre anche molto interessanti per quanto riguarda le bollette, cosa sicuramente non da sottovalutare soprattutto in periodi di incertezza e crisi economica. Negli ultimi anni si è assistito alla progressiva liberalizzazione del mercato dell’energia che ha portato molti consumatori a scegliere in completa autonomia il proprio fornitore. Questo ha aperto a nuove prospettive di risparmio davvero interessanti e assolutamente impensabili solo fino a poco tempo fa. Chi vuole, fino al luglio 2019, potrà rimanere con il mercato a maggior tutela, poi a partire da tale data dovrà obbligatoriamente scegliere un fornitore del mercato libero se non vorrà pagare bollette energetiche molto salate.

Il consiglio per chi fosse alla ricerca del fornitore giusto e delle tariffe più indicate per le proprie specifiche esigenze di consumo e necessità, è quello di visitare un sito specializzato che confronta prezzi dell’energia elettrica dei diversi fornitori per visualizzare le tariffe migliori del momento. Basterà inserire i dati relativi alla propria utenza per confrontare decine e decine di tariffe in tempo reale e in qualsiasi momento, in questo modo chiunque troverà quello che sta cercando in modo completamente gratuito.

Confronta i prezzi dell’energia elettrica e avrai un risparmio sicuro

Grazie al servizio che confronta i prezzi dell’energia elettrica si potrà quindi risparmiare sulla bolletta energetica in modo tanto rapido quanto gratuito. Basterà inserire il proprio consumo energetico in kilowatt/ora e i dati per stimare il consumo annuo di energia elettrica (numero di persone nell’abitazione, elettrodomestici utilizzati etc.) e si potrà avere una visione completa delle caratteristiche delle offerte disponibili e della spesa annua prevista.

Chi confronta i prezzi dell’energia elettrica deve tener conto di alcune cose, come anche del fatto che il costo dell’energia elettrica tende a variare a seconda di diversi fattori come le fasce orarie e i giorni della settimana in cui si consuma. In questo senso il cliente potrà scegliere tra soluzioni monorarie, biorarie o multiorarie che applicano costi differenti in base all’ora del giorno e del giorno della settimana. Influiscono nel prezzo finale anche il taglio di potenza, che può variare da 1,5 a 6kW, le fonti energetiche utilizzate per la produzione e la tipologia di prezzo applicato.

Impianto gas di casa: come funziona

Scopriamo come l’impianto gas di casa può rivoluzionarvi la vita

Per cuocere il cibo o anche solo per scaldare l’acqua, tutti hanno bisogno di attivare un impianto gas in casa e quindi di sapere come farlo e di avere un’idea precisa dei costi. Viene anche eseguita una tenuta dell’impianto gas in casa, una prova che viene richiesta obbligatoriamente per gli impianti domestici in cui gli apparecchi installati hanno tutti una singola portata termica inferiore ai 35 Kw.

La prova di impianto gas casa deve per forza di cosa essere eseguita prima della messa in servizio così da assicurarsi che non ci siano perdite di gas nel circuito. La prova di tenuta per l’impianto gas a casa deve essere eseguita obbligatoriamente anche in caso di prima attivazione della fornitura, di riattivazione a seguito di sospensione su disposizione delle Autorità competenti, in caso di situazione di pericolo, in caso di riattivazione della fornitura sospesa su richiesta del cliente finale o di riattivazione della fornitura sospesa per esigenze del Distributore. Non solo, la prova di impianto gas casa deve essere anche effettuata per la riattivazione della fornitura sospesa in seguito a sospensione da morosità.

L’impianto gas di casa offre molte soluzioni vantaggiose

Inoltre qualsiasi impianto gas casa deve avere per legge una presa di pressione situata dopo il rubinetto generale e dopo il contatore. L’impianto gas a casa deve essere composto da un contatore, ovvero un apparecchio utile a misurare i consumi, un impianto interno dotato di tubazioni e gli apparecchi utilizzatori dotati di un rubinetto di intercettazione e di una apertura per la ventilazione.

Facendo una stima sui costi di installazione di un impianto gas casa questi variano a seconda che si parli della cucina o della caldaia e dei materiali utilizzati.  Di norma comunque si definisce impianto gas casa un impianto la cui somma della potenza dei singoli apparecchi collegati non superi i 35 kW indipendentemente dalla sua funzionalità, e quindi sia per riscaldamento che per piano cottura o produzione di acqua. Per avere maggiori informazioni sull’installazione di un impianto gas casa è possibile consultare in qualsiasi momento i siti web dei principali fornitori o chiamare gratuitamente il servizio clienti così da trovare risposte precise a ogni specifica necessità.

Illumia lavora con noi: opportunità

Se si è interessati alle opportunità di Illumia lavora con noi si potrà anche essere interessati alle tariffe più vantaggiose

Nella sezione di Illumia Lavora con noi gli utenti potranno trovare in qualsiasi momento tutte le posizioni aperte per cui inviare la propria candidatura, oppure potranno mandarne una spontanea. Illumia è una azienda giovane e in continua crescita che ha conseguito degli ottimi risultati negli ultimi anni proprio perché cerca di valorizzare al meglio i talenti e di mettere in condizione ciascuno di svolgere al meglio il proprio lavoro.

Nell’apposita sezione di Illumia Lavora con noi, https://www.illumia.it/il-gruppo/lavora-con-noi/opportunita-di-lavoro/, sarà possibile sfogliare con attenzione tutte le posizioni ricercate dall’azienda (Trading Analyst, addetto back office ecc.) e candidarsi in tempo reale inviando il proprio curriculum vitae aggiornato e una lettera di presentazione. Per ogni posizione aperta il candidato potrà ottenere maggiori informazioni e per candidarsi dovrà compilare un semplice form.

Le posizioni di Illumia lavora con noi

Nel caso le posizioni aperte nella sezione di Illumia lavora con noi non dovessero essere sufficienti, l’utente potrà in qualsiasi momento lasciare una sua candidatura spontanea con il suo curriculum che verrà caricato nel database dell’azienda per essere eventualmente preso in considerazione in futuro. In tutte le posizioni aperte consultabili dai clienti nella sezione Illumia Lavora con noi sono ben visibili tutti i requisiti richiesti ai candidati, in questo modo sarà possibile scegliere quelle più adatte alle proprie esigenze e necessità.

Illumia può vantare ben 200 collaboratori in sede e 3 filiali aperte a Bologna, Milano e Caserta. Non solo, l’azienda dispone di ben 45 agenzie territoriali e di oltre 300 Energy Advisor e 50 venditori. Altro punto di forza indiscusso che fa di Illumia un’azienda leader nel settore dell’energia è che l’età media dei suoi dipendenti è solo di 34 anni. Per tutti questi motivi la sezione Lavora con Noi di Illumia è una delle più visitate anche perché le posizioni aperte vengono aggiornate continuamente.

Chi lavora con Illumia può contare anche su alcuni benefit davvero molto interessanti come: buoni pasto, Mobile Phone, Performance Bonus e programmi assicurativi personalizzati. Inoltre si potrà fare sicuro affidamento su una azienda giovane e in crescita continua che saprà fornire ai suoi dipendenti gli strumenti migliori per facilitare lo svolgimento del lavoro quotidiano in modo concreto.

Optima servizio clienti per le bollette

Il servizio clienti di Optima per le bollette funziona bene

Grazie al servizio clienti bollette di Optima sarà possibile per il cliente gestire tutti i dati che riguardano la fornitura energetica della propria casa o impresa con pochi click. Sarà sufficiente un semplice dispositivo dotato di connessione internet come uno smartphone o un tablet per navigare nel sito ufficiale e accedere all’Area clienti in pochi secondi. Qui l’utente potrà sfruttare il servizio clienti bollette di Optima e richiedere la fattura online per le forniture gas e luce senza per questo dover pagare alcun sovrapprezzo.

Basteranno pochi secondi per cominciare a ricevere via mail la notifica con la disponibilità della bolletta direttamente nella propria area privata. Non solo, il servizio clienti bollette di Optima offre molti vantaggi, come il fatto che consente all’utente anche di visualizzare in qualsiasi momento tutto lo storico delle bollette gas e luce e di monitorare quotidianamente i consumi così da evidenziare subito eventuali criticità. Si potranno inoltre anche modificare e gestire i dati personali e di contatto così da essere sempre aggiornati sui nuovi prodotti e sulle nuove offerte.

Con Optima il servizio clienti per le bollette è funzionale

Per l’utente è anche molto importante poter consultare lo stato dei pagamenti e pagare le bollette luce e gas direttamente online, anche per questo Optima mette a disposizione il servizio clienti bollette online con tanto di archivio personalizzato e dedicato all’archiviazione delle bollette e delle comunicazioni importanti con l’azienda. L’area clienti permette anche di verificare la data di emissione della prossima bolletta e il consumo che verrà addebitato.

Molti utenti scelgono Edison e il servizio clienti bollette di Optima anche perché così possono comunicare in completa autonomia la lettura del contatore risparmiando così tempo e denaro. Infine, non meno importante, il servizio clienti online permette anche di verificare lo stato degli interventi in manutenzione permettendo così di ottenere un quadro accurato della situazione delle proprie forniture in pochi secondi.

In un mondo sempre più incerto e contrassegnato da un numero crescente di offerte energetiche l’utente ha bisogno di trasparenza e di avere un contatto diretto con l’azienda. Proprio per questo Optima ha concepito il servizio clienti bollette di Optima per mettere in condizione l’utente di gestire la fornitura in completa autonomia.

La fine del mercato di maggior tutela

Come è prevista la fine del mercato di maggior tutela? Scopriamolo

La fine del mercato maggior tutela è un passaggio obbligato che è stato fissato nel luglio 2019 e che viene atteso con molto immotivato timore dal momento che si tratta di un evento potenzialmente molto positivo per i consumatori. Il motivo è molto semplice: nel 2019 il mercato tutelato per l’energia elettrica e il gas verrà abolito e questo consentirà agli utenti di scegliere in completa autonomia il fornitore più adeguato alle proprie specifiche necessità, il che si tradurrà in un risparmio in bolletta non secondario.

Fino a oggi gli utenti hanno potuto scegliere tra il mercato tutelato, il che significa pagare luce e gas al prezzo regolamentato dalle autorità competenti, e il mercato libero. Questa possibilità di scelta verrà meno a partire dal luglio 2019 con la fine del mercato di maggior tutela e il completo passaggio al mercato libero per tutti. Chi entro tale data non avrà ancora scelto il suo fornitore nel mercato libero rischierà di pagare l’energia elettrica e il gas a prezzi molto più alti, ecco perché conviene informarsi per tempo al fine di scongiurare brutte sorprese.

La fine del mercato di maggior tutela interessa tutti i cittadini

La fine del mercato di maggior tutela è stata decisa dal Dl. N. 79 del 16 marzo 1999, il cosiddetto decreto Bersani, che ha sostanzialmente dato inizio alla liberalizzazione del mercato energetico italiano. A partire dal luglio 2007 il mercato è stato effettivamente liberalizzato, il che significa che gli utenti possono scegliere in completa autonomia il fornitore e i fornitori possono entrare nel mercato in qualsiasi momento.

La fine del mercato di maggior tutela obbligherà quindi i consumatori a confrontare le tariffe dei vari fornitori, e questo non sarà un aspetto negativo visto che la concorrenza porta inevitabilmente a un abbassamento dei prezzi e alla creazione di sempre nuove offerte e promozioni utili per minimizzare i costi in bolletta.  A partire dal luglio 2019, con la fine quindi del mercato di maggior tutela, i consumatori avranno la possibilità di confrontare i prezzi e di scegliere le offerte migliori senza per questo affrontare alcun costo aggiuntivo relativo al passaggio da un operatore a un altro. Muoversi in anticipo quindi potrebbe essere la scelta giusta.

 

Il servizio elettrico nazionale di maggior tutela

Scopriamo come il servizio elettrico nazionale di maggio tutela possa dare ancora le sue soddisfazioni

Il Servizio elettrico nazionale maggior tutela è una società del Gruppo Enel incaricata di gestire il servizio di maggior tutela per quanto riguarda la fornitura di energia elettrica nelle aree di pertinenza. Il cosiddetto servizio di maggior tutela viene applicato ai clienti residenziali e a quelli non residenziali dotati di forniture in bassa tensione, di un fatturato annuo fino a 10 milioni di euro e di meno di 50 dipendenti. Non solo, si applica anche a tutte le utenze di illuminazione pubblica. La condizione necessaria è comunque che si parli di utenze che non scelgono un contratto di energia elettrica nel mercato libero e rimangono così senza venditore.

L’1 luglio 2019 sarà ufficiale la cessazione del servizio elettrico nazionale di maggior tutela per quanto riguarda l’energia elettrica e del gas naturale e diventerà obbligatorio il passaggio al mercato libero. Chi non realizzerà questo passaggio dovrà pagare il servizio elettrico nazionale di maggior tutela arrivando a pagare cifre anche molto superiori a quelle del mercato libero.

Cosa succederà al servizio elettrico nazionale di maggior tutela?

A partire dall’1 luglio 2007 inoltre, tutti i clienti che rimangono senza fornitore possono fruire in qualsiasi momento del Servizio di Maggior Tutela alle condizioni economiche e contrattuali che vengono regolate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente. Sul sito ufficiale del servizio elettrico nazionale a maggior tutela gli utenti possono trovare tutte le informazioni utili per trovare aiuto nella lettura della bolletta e per sapere come pagarla e come modificare i recapiti. Non solo, ogni cliente avrà accesso diretto a un’area riservata dove potrà in qualsiasi momento consultare l’archivio storico delle bollette per farsi un quadro della situazione in merito al servizio elettrico nazionale di maggior tutela.

Attualmente le condizioni economiche e contrattuali del servizio elettrico nazionale di maggior tutela sono regolate dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). Visitando il sito ufficiale si potranno anche trovare tutte le informazioni utili per comunicare la lettura del contatore, leggere i consumi, richiedere una eventuale verifica del corretto funzionamento del contatore o chiederne lo spostamento. Inoltre si potrà anche richiedere sulla propria fornitura di energia l’applicazione di agevolazioni fiscali ai fini Iva nel caso di strutture abitative residenziali o di imprese agricole e manifatturiere.

Tutte le informazioni sul capoluogo piemontese