E per la gioia dei giovani torinesi…riaprono i Murazzi!

murazzi-targa

Quando ne è stata annunciata la chiusura di tutti i locali, i giovani, ma non solo, del bel capoluogo piemontese hanno storto parecchio il naso, ma non solo! “E adesso dove andremo? I Murazzi hanno chiuso, non è possibile!”. Si è a lungo parlato del perché e del per come il centro divertimenti per eccellenza di Torino sia stato costretto a chiudere i battenti, ma adesso è tutta acqua passata! Chi ringraziare per questa splendida notizia? Ad averci “messo il becco” sono stati l’Arcis e l’Aics, due associazioni culturali chiamate il causa proprio dal comune di Torino e che grazie ad un duro lavoro sono riuscite a rimettere sui binari i tanto amati Murazzi! Manca poco, anzi, manca pochissimo alla riapertura: tra meno di due settimane i torinesi potranno tornare a passeggiare e a ballare nei locali del Lungo Po, sorseggiando bevande in compagnia degli amici e, naturalmente, della musica, compagna assolutamente imprescindibile e indiscussa! Il 20 luglio, quindi, verranno allestiti dei punti divertimento esterni e ancora temporanei, richiamando molto l’atmosfera e l’organizzazione dei famosi Punti Verdi distribuiti sul suolo torinese. Il target di riferimento dei Murazzi, però, subirà qualche cambiamento, e sarà infatti pensato per rispondere ai desideri di divertimento di tutti i torinesi, anche coloro che vogliono trascorrere del tempo a contatto con l’arte e con la cultura! Non ci resta dunque se non pazientare ancora qualche giorno e poi…tutti in pista, Torino festeggia la riapertura dei Murazzi!