Business intelligence

Business intelligence: scegliamo gli strumenti migliori a disposizione

Lavorare con la Business Intelligence è semplice se si sa come procedere

La Business Intelligence è la soluzione perfetta per offrire risposte alle problematiche tipiche delle aziende nel modo più velocemente possibile. Con la Business Intelligence non sarà più utopia pensare di integrare i dati provenienti da diversi fonti aziendali e utilizzare funzionalità innovative di reporting e analisi in tempo reale dei dati per soddisfare le richieste degli utenti. Gli strumenti di Business Intelligence servono a semplificare e accelerare la crescita, la raccolta, l’organizzazione e l’analisi dei dati così da consentire di velocizzare e rendere più accurato l’intero processo decisionale. La Business Intelligence è quindi un processo di trasformazione di dati e informazioni in conoscenza per utilizzarli all’interno di processi decisionali strategici così che siano supportati da informazioni coerenti, aggiornate e di rara precisione.

Insomma possiamo considerare la Business Intelligence come un sistema di raccolta del patrimonio dati di un’azienda, un vero e proprio sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta regolare ed organizzata dei dati generati da una azienda. Attraverso elaborazioni, analisi o aggregazioni la Business Intelligence consente la trasformazione in informazioni e soprattutto la loro conservazione, reperibilità e presentazione in una forma semplice, flessibile ed efficace tale da supportare continuamente le decisioni strategiche, tattiche e operative. Si può quindi sostenere che il sistema di Business Intelligence permetta una raccolta dei dati del patrimonio dell’azienda, la loro pulizia, validazione e integrazione, la successiva elaborazione, aggregazione e analisi e soprattutto l’utilizzo di tale mole di informazioni strategiche nei diversi processi decisionali. Quando si parla di Business Intelligence dunque bisogna ricordare che le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati e le procedure di aggregazione e parte dei calcoli analitici vengono svolti tutti in maniera completamente automatica, consentendo così alle aziende di risparmiare tempo e risorse in ogni fase del business.

La Business Intelligence può avere diverse aree di applicazione sia all’interno dei settori economici sia per quanto concerne da vicino l’ambito aziendale. Alcuni esempi dei campi di applicazione della Business Intelligence sono il CRM, e quindi l’analisi della clientela per zona, filiale e agente, l’analisi dei prodotti posseduti e il cross selling e le analisi comparative su periodi temporali diversi. Altri campi di applicazione della Business Intelligence sono il controllo di gestione, ovvero le analisi di margini per zona, filiale e agente e il conto economico, le vendite (analisi del venduto e comparative, margini), e le risorse umane (analisi ore lavorate, conti orari, analisi costi e ore per zona, analisi comparative). Chiaramente la Business Intelligence può adattarsi in tutti i diversi settori economici come quello industriale, commerciale, le banche e assicurazioni, il settore farmaceutico, alimentare e così via. Riassumendo quindi la Business Intelligence serve a ottenere un ROI elevato, a ottenere minori costi e rischi e maggiori ricavi e opportunità, a prendere decisioni tempestive basate su dati reali e un netto vantaggio sui competitor. Insomma con gli strumenti di Business Intelligence le aziende potranno finalmente valorizzare al meglio la raccolta di dati, migliorare l’elaborazione e l’analisi così da utilizzare gli stessi dati nei processi decisionali per migliorare sensibilmente ogni aspetto del business.

Un pensiero su “Business intelligence: scegliamo gli strumenti migliori a disposizione”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*