Archivi categoria: Salute&Benessere

Analisi occlusale Torino: utili suggerimenti

Scopriamo in cosa consiste la analisi occlusale Torino e i benefici

L’analisi occlusale a Torino o in altre località italiane parte dal presupposto che esista una stretta relazione tra denti, mascelle e sistema nervoso. L’occlusione, ovvero il rapporto tra le due arcate dentarie, è determinante nello stabilire una corretta postura per tutto l’organismo, di conseguenza è opportuno sottoporsi a periodiche visite specialistiche di analisi occlusale Torino per verificare che non vi siano alterazioni nell’equilibrio. Quando avvengono queste alterazioni infatti è tutto l’organismo a subirne le conseguenze in quanto va incontro a delle vere e proprie alterazioni dell’articolazione temporo-mandibolare che, soprattutto se sottovalutate, possono portare alla creazione di disarmonie anche gravi dal punto di vista muscolo-scheletrico.

Qual è il presupposto della analisi occlusale Torino

L’analisi occlusale Torino parte quindi dal presupposto che esista una stretta connessione tra il sistema occlusale (combaciamento dentale) del paziente e la sua postura. All’interno dei diversi centri specializzati in analisi occlusale Torino i pazienti troveranno una pedana posturo-stabilometrica perfetta per la valutare la postura e l’equilibrio del paziente e un sistema informatico di alta tecnologia che consente di utilizzare un sensore da piazzare tra le arcate dentali per rilevare i contatti dentali sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. Il sensore utilizzato nell’analisi occlusale a Torino misura tra le altre cose gli effetti del trattamento odontoiatrico sulla funzionalità del sistema stomatognatico del paziente. La pedana posturo-stabilometrica consiste in una placca a 4 sezioni che permette di fornire informazioni dettagliate sulla distribuzione del peso, il centro di gravità, sulla stabilità e molto altro. Utilizzando tale pedana nell’analisi occlusale si potranno registrare i pesi divisi a destra e sinistra e controllare diversi parametri come stabilità, direzione e ampiezza dell’ondeggiamento. Altra cosa da sapere quando ci si sottopone a una analisi occlusale Torino è che è possibile durante le riabilitazione protesiche complesse eliminare ogni tipo di interferenza per ripristinare così in poco tempo una occlusione bilanciata.

A cosa fa riferimento il termine analisi occulusale Torino

L’analisi occlusale Torino e non solo fa riferimento allo studio della relazione tra le superfici occlusale dei denti contrapposti dei pazienti e l’armonia funzionale. Spesso si tende a ignorare l’esistenza di una stretta correlazione tra la postura e i problemi del sistema occlusale, proprio per questo è molto importante sottoporsi a visite periodiche di analisi occlusale Torino così da consentire ai vari professionisti di valutare l’esistenza di problemi derivanti da una errata connessione tra la postura e il combaciamento dentale. Se dunque soffrite di mal di schiena, dolori cervicali o mal di testa di varia entità dovete ricordarvi dell’esistenza di una connessione molto stretta tra denti, mascelle e sistema nervoso. Senza eseguire una periodica analisi occlusale Torino il rischio è quello che il rapporto tra le due arcate dentarie si comprometta inficiando così direttamente la postura di tutto l’organismo mandandolo incontro ad alterazioni dell’ATM, ovvero dell’articolazione temporo-mandibolare. Il consiglio per tutti coloro che ritengono di soffrire di problemi di natura posturale è quindi quello di non perdere altro tempo e recarsi presso i centri specializzati in analisi occlusale a Torino per sottoporsi a tutti gli esami del caso. Ad esempio in molti casi i denti dell’arcata inferiore entrano in contatto con quelli dell’arcata superiore causando un fenomeno di impatto dentale chiamato comunemente occlusione.

Analisi occlusale Torino: come farla nel miglior modo possibile

Effettuare una analisi occlusale Torino non porterà via troppo tempo

L’analisi occlusale a Torino viene eseguita da professionisti nel settore nei vari centri specializzati dove i pazienti potranno contare su personale di grande esperienza che eseguirà sul paziente tutta una serie di esami per compiere una valutazione accurata della postura e dell’equilibrio. La analisi occlusale Torino parte dal presupposto che esista una stretta e concreta connessione tra il sistema occlusale (combaciamento dentale) del paziente e la sua postura. I centri specializzati in analisi occlusale Torino sono dotati anche di una pedana posturo-stabilometrica per la valutazione della postura e dell’equilibrio del paziente. Si tratta di un sistema informatico innovativo e ad alta tecnologia che consente di utilizzare un sensore da collocarsi tra le arcate dentali per rilevare i contatti dentali sia da un punto di vista quantitativo che qualitativo.

Dove rivolgersi per effettuare una analisi occlusale Torino?

Nei centri specializzati si potrà utilizzare la pedana posturo-stabilometrica per effettuare una analisi occlusale completa a Torino e misurare concretamente gli effetti del trattamento odontoiatrico sulla funzionalità del sistema stomatognatico. Durante le varie riabilitazioni protesiche complesse sarà anche possibile rilevare ed eliminare tutte le interferenze ed i contatti occlusali anomali così da ripristinare quanto prima una occlusione perfettamente bilanciata. L’analisi occlusale Torino fa riferimento allo studio della relazione presente tra le superfici occlusali dei denti contrapposti dei pazienti e l’armonia funzionale. Tale studio viene eseguito in completa sicurezza da professionisti del settore nei centri di analisi occlusale a Torino che sono specializzati nella risoluzione dei problemi di postura e odontoiatria. Molti non si rendono assolutamente conto del fatto che esista una stretta relazione con i problemi che interessano il sistema occlusale e la postura, e questo può portare a sottovalutare tutta una serie di problemi più o meno gravi che, se trascurati, potrebbero portare a conseguenze anche molto fastidiose. Proprio per questo è necessario sottoporsi ad una periodica analisi occlusale Torino così da stabilire esattamente le cause che provocano dolore e difetti all’equilibrio e alla postura dei pazienti. I professionisti dei centri di analisi occlusale a Torino saranno in grado di effettuare degli esami completi con le strumentazioni adeguate così da valutare l’esistenza di problemi derivanti da una errata connessone tra la postura e il combaciamento dentale.

Una corretta analisi occlusale Torino può servire anche per alleviare altri disturbi?

Molti soffrono di mal di schiena, dolori cervicali o mal di schiena ma non immaginerebbero mai che l’origine di tali problemi potrebbe derivare da una cattiva occlusione, ovvero il rapporto tra le due arcate dentarie. Una analisi occlusale Torino invece parte dal presupposto che sia proprio l’occlusione a svolgere un ruolo fondamentale nel determinare una corretta postura dell’organismo nel suo complesso. Quando infatti l’equilibrio occlusale viene compromesso per svariati motivi si va incontro a delle alterazioni dell’articolazione temporo-madibolare che alla lunga possono creare disarmonie muscolo-scheletriche anche gravi. Al fine di risolvere questi problemi e per ripristinare in tempi brevi il corretto equilibrio occlusale il consiglio è quello di rivolgersi ai centri specializzati in Analisi occlusale a Torino così da sottoporsi a tutti gli esami del caso e decidere con lo specialista la modalità di intervento più adatta sulla base di ogni specifica esigenza.

Byte dentale Torino: una soluzione rapida e efficace

Gli sportivi e non solo possono affidarsi a un Byte dentale Torino in qualunque momento

Gli sportivi che anche durante la propria attività vogliono mantenere sempre la corretta simmetria dentale e ottenere una posizione idonea del corpo nello spazio attraverso una buona postura possono fare sicuro affidamento su un Byte dentale Torino. L’obiettivo di chi decide di ricorrere a un Byte dentale a Torino è quello di ripristinare un corretto equilibrio tra la posizione della mandibola e della mascella così da permettere al proprio corpo di assumere un equilibro ottimale a seconda degli stimoli ambientali ricevuti. I denti ad esempio devono essere allineati per garantire un buon equilibrio del sistema occlusale e a questo proposito il consiglio è quello di ricorrere a una soluzione come quella del Byte dentale Torino specifico per sportivi.

Quindi qual è il compito del Byte dentale Torino?

Il compito del Byte dentale a Torino è quello di alleviare le contrazioni muscolari, soprattutto quelle sollecitate sotto sforzo fisico o di notte. Il Byte dentale Torino è assolutamente perfetto per migliorare concretamente e sin da subito il sistema scheletrico, ma in alcuni casi è anche utile per ovviare a situazioni di malocclusione dentarie di vario genere. Il Byte dentale Torino viene prescritto dai migliori specialisti presso i centri specializzati e serve quindi a ristabilire i piani occlusali ideali, garantendo nel contempo una stabilità ai denti nel pieno rispetto della corretta funzione fisiologica della mandibola. Insomma quanti fossero affetti da forme più o meno gravi di bruxismo dovrebbero rivolgersi senza problemi a un byte dentale a Torino, lo strumento perfetto per controbilanciare interferenze esterne come vibrazioni e per affaticare meno le fasce muscolari nella zona cervicale, aumentando così le performance senza controindicazioni di sorta. Attualmente esistono tre tipologie principali di Byte dentale Torino: i preformati, gli auto-modellanti e i personalizzati. Chiaramente la scelta per una tipologia piuttosto che per un’altra dipenderà direttamente dalle specifiche esigenze di ciascuno e dalla natura ed entità del disturbo. Il Byte dentale Torino una volta posizionato tra i denti riesce nel giro di poco tempo a riportare la mandibola nella sua posizione corretta.

A cosa si potrebbe paragonare il Bye dentale Torino?

Possiamo parlare del Byte dentale Torino come di una specie di cuscinetto utile a non far digrignare o serrare i denti durante la notte, a correggere la postura e a risolvere cefalee di vario genere e dolori al rachide. Il Byte dentale Torino serve anche e soprattutto nei casi di bruxismo notturno in quanto serve a proteggere lo smalto dei denti dai traumi da sfregamento, ristabilendo così il corretto allineamento delle due arcate dentali ed eliminando le tensioni muscolari della mandibola e del collo. A prescrivere il Byte dentale Torino sono gli odontoiatri e il consiglio è quello di rivolgersi agli specialisti per farsene realizzare uno su misura. Il Byte dentale Torino è un apparecchio in materiale resinoso che viene comunemente utilizzato per il trattamento di problemi potenzialmente anche gravi come il bruxismo, le disfunzioni delle articolazioni temporo-mandibolari, i precontatti dentali ecc. E’ sempre opportuno poi ricordare come il Byte dentale Torino non serva a sostituire eventuali denti mancanti bensì sia un apparecchio che viene interposto tra quelli presenti; si tratta quindi di una ortesi, ovvero di uno strumento che aumenta o migliora una funzione alterata.

Guarigioni difficili odontoiatria Torino: rivolgetevi solo a professionisti competenti

Una cura per le guarigioni difficili odontoiatria Torino esiste: scopriamola insieme!

I centri specializzati in guarigioni difficili di odontoiatria a Torino si occupano delle malattie che interessano il paradonto e anche dei tessuti molli, ovvero il legamento periodontale e la gengiva, e di quelli duri (cemento e tessuto osseo alveolare). Nei centri specializzati in guarigioni difficili odontoiatria Torino i pazienti troveranno esclusivamente personale altamente qualificato che metterà a loro completa disposizione tutta la propria esperienza pluriennale sul campo, consentendo così di trovare soluzioni per ogni specifica necessità. Le malattie in oggetto vengono comunemente chiamate malattie parodontali (parodontopatie o piorrea) e andando più nello specifico si parla di parodontiti e gengiviti, ovvero patologie di entità variabile che se sottovalutate possono portare anche a gravi conseguenze.

Nei centri specializzati in guarigioni difficili odontoiatria Torino i pazienti verranno seguiti da un team di professionisti che saprà intervenire in modo concreto e tempestivo per la correzione di qualsiasi disturbo in modo rapido, sicuro e assolutamente indolore. Facendo un esempio pratico chi fosse affetto da una forma di parodontite dovrebbe quanto prima rivolgersi agli specialisti in guarigioni difficili odontoiatria Torino in quanto trattasi di una infiammazione che interessa i tessuti parodontali e che, se non curata adeguatamente, potrebbe portare alla formazione di ascessi, tasche parodontali e anche al sanguinamento delle gengive. Anche le comuni gengiviti, ovvero un arrossamento più o meno marcato delle gengive derivante da una infiammazione, se trascurate potrebbero purtroppo portare a peggiori conseguenze e non dovrebbero quindi in alcun modo essere sottovalutate.

Quali altri disturbi possono essere affrontati con le cure per guarigioni difficili odontoiatria Torino?

Gli altri disturbi più o meno gravi che possono essere adeguatamente affrontati dagli specialisti in guarigioni difficili odontoiatria Torino sono la pulpite (infiammazione della polpa interna del dente), l’alveolite, le cisti dentali, gli ascessi, le carie e il granuloma dentale. Il consiglio per chi avesse o sospettasse di avere una di queste patologie è quindi quello di mettersi in completa sicurezza nelle mani degli specialisti in guarigioni difficili in odontoiatria a Torino, avendo così la certezza assoluta di rivolgersi a cure professionali e di comprovata efficacia. Molti di fronte a sintomi come il sanguinamento delle gengive tendono a minimizzare e magari a rivolgersi agli specialisti in guarigioni difficili in odontoiatria a Torino quando ormai è troppo tardi. Al contrario rivolgendosi per tempo agli specialisti del settore si potrà ottenere un aiuto concreto e immediato su misura orientato proprio al superamento della patologia. L’alveolite, facendo un altro esempio, è una possibile complicanza derivante da una estrazione dentaria che però può essere curata senza troppi problemi rivolgendosi gli esperti in guarigioni difficili odontoiatria Torino e in altre località italiane. Insomma il nostro consiglio per chi volesse davvero trovare una soluzione definitiva ed efficace ai propri problemi dentali più o meno gravi è quello di contattare gli specialisti in guarigioni difficili in odontoiatria a Torino (e non solo) per eseguire tutti gli esami del caso e decidere il modo migliore per operare e riacquistare il benessere nel minor tempo possibile e sempre in completa sicurezza. Non solo, gli specialisti aiuteranno anche i pazienti a prevenire così da evitare in futuro di dover nuovamente ricorrere a cure urgenti per qualcuno di questi disturbi.

Epilazione luce pulsata Torino: affidatevi solo a specialisti

I macchinari utilizzati per l’epilazione luce pulsata Torino sono all’avanguardia

Nei centri specializzati in epilazione luce pulsata a Torino è possibile sottoporsi a trattamenti con la luce pulsata che viene utilizzata e opportunamente filtrata per andare a stimolare la produzione di nuovo collagene e migliorare così il tono della pelle. L’epilazione luce pulsata Torino sta diventando molto richiesta e consiste nell’utilizzare lampade allo xeno per emettere intensi impulsi di luce che verranno indirizzati sulla pelle agendo sul bulbo pilifero. In questo modo si eviterà la ricrescita del pelo senza per questo andare a intaccare in alcun modo il tessuto circostante. Ovviamente il trattamento di epilazione luce pulsata Torino è completamente indolore anche se il numero delle sedute può variare a seconda del soggetto trattato.

Sono soddisfatte le persone che si sono sottoposte alla epilazione luce pulsata Torino presso le migliori cliniche?

Tutti coloro che si sono sottoposti a trattamenti di epilazione luce pulsata Torino hanno ottenuto risultati progressivi e duraturi e hanno visto la quantità di peli ridurre sensibilmente diventando via via sempre più fini e facilmente rimovibili. In particolare i trattamenti di epilazione luce pulsata Torino si rivolgono soprattutto alle donne che vogliono eliminare il problema dei peli in modo definitivo, soprattutto per quanto riguarda l’area gambe, del bikini e del viso. Sono moltissime le donne che soffrono di problemi di ricrescita pilifera su gambe, inguine e volto, e senza affrontarli il rischio è che alla lunga possano avere ripercussioni psicologiche che non andrebbero sottovalutate. Chi dunque volesse prendere in considerazione di sottoporsi a trattamenti di epilazione luce pulsata a Torino dovrebbe mettersi nelle mani di centri specializzati dove professionisti del settore si metteranno a completa disposizione per aiutare a trovare una soluzione definitiva grazie all’impiego della luce pulsata. I centri specializzati in epilazione luce pulsata Torino hanno l’obiettivo di utilizzare già dalla prima seduta la melanina dei peli con lo scopo di causare danni termici e meccanici ai follicoli piliferi. Si tratta quindi di un metodo assolutamente efficace per l’eliminazione dei peli superflui che però non verranno rimossi per sempre in quanto subito dopo il trattamento comincerà la ricrescita che avrà tempi differenti a seconda di ciascuno.

Di solito comunque nel giro di pochi trattamenti di epilazione luce pulsata Torino si avrà già una considerevole riduzione della ricrescita dei peli. I candidati ideali che si possono sottoporre a trattamenti di epilazione luce pulsata a Torino devono avere pelle chiara e peli scuri, e soprattutto devono avere dei peli più scuri rispetto alla pelle circostante. Almeno dal punto di vista prettamente teorico si può sottoporre qualsiasi zona del corpo a trattamenti di epilazione luce pulsata Torino con l’eccezione del cuoio capelluto, della barba maschile e vicino agli occhi. E’ possibile utilizzare l’epilazione a luce pulsata a Torino anche per le zone genitali, ma solo utilizzando la massima attenzione. Si tratta in ogni caso di un trattamento molto veloce, basti pensare che le ascelle possono essere sottoposte a epilazione luce pulsata Torino in circa una decina di minuti. Infine sottoponendosi a trattamenti di epilazione a luce pulsata nei centri specializzati di Torino sarà possibile mantenere la pelle liscia a lungo senza alcuna controindicazione.

Chirurgia refrattiva Milano: tante cliniche specializzate

I principali interventi di chirurgia refrattiva Milano effettuati nei centri odontoiatrici

Quando si devono indossare gli occhiali tutta la vita perché si ha un qualche disturbo alla vista, si sa bene quanto sia il fastidio. Non potersi muovere se non si hanno indossati gli occhiali o le lenti a contatto, non riuscire a avere una visione chiara e nitida di quanto ci circonda perché tutto appare offuscato, è realmente fastidioso. Con la chirurgia refrattiva Milano si starà bene, si potrà dire arrivederci per sempre ai mezzi di supporto, quali occhiali e lenti a contatto, e si potrà riacquistare un pieno dominio sulla propria vita, in modo da stare finalmente bene senza più avvertire alcun disturbo. In molti si rivolgono alla chirurgia refrattiva Milano e riescono così a stare bene, qualunque sia il loro disturbo: sia che si abbia la miopia, sia che si soffra di un’altra patologia come l’ipermetropia, l’astigmatismo, la cataratta, il glaucoma o altro ancora, si potranno ricevere cure adeguate che consentiranno di stare immediatamente meglio, non dovendosi più preoccupare dello stato della propria vista.

Ci sono molte cliniche che offrono trattamenti di chirurgia refrattiva Milano all’avanguardia e le persone che necessitano di cure possono recarsi presso le segreterie e chiedere un appuntamento con lo specialista, in modo da avere la sicurezza di affidarsi alle migliori mani dei professionisti del settore. Gli specialisti, dopo avervi visitati, ascolteranno attentamente quanto direte loro, in modo da comprendere bene quali sono i disturbi che avvertite, dopodiché vi spiegheranno come intendono procedere con la chirurgia refrattiva Milano e vi prescriveranno alcuni esami che dovrete eseguire così da stabilire le vostre condizioni di salute.

L’intervento di chirurgia refrattiva Milano dura poco, circa un’ora, anche se può dipendere molto dai casi: se c’è una situazione che richiede di intervenire in profondità allora si può rendere necessario più tempo al fine di eliminare ogni singola problematica relativa alla vista, ma le tempistiche possono variare molto in base ai singoli casi. Per quanto concerne il dolore non bisogna avere timori, in quanto si sarà anestetizzati, quindi non solo non si avvertirà alcun fastidio durante l’operazione ma in alcuni casi potrà anche capitare che si verrà completamente addormentati al fine di riuscire a procedere al meglio. In molti si chiedono a quando ammonta un intervento di chirurgia refrattiva e la risposta può essere non univoca, in quanto dipende molto dallo specifico intervento che si va a eseguire e la sua profondità: nel caso in cui si intervenga solo su un occhio e il problema sia superficiale il costo sarà inferiore rispetto a se si andrà a intervenire su entrambi gli occhi e si rendesse necessario operare più in profondità al fine di eliminare il disturbo visivo. Le informazioni relative alle modalità di intervento di chirurgia refrattiva Milano, la durata, quali esami occorre eseguire prima, se si avverte o meno dolore, quali prassi occorre seguire al termine dell’operazione e quali accortezze onde evitare complicanze, il costo dell’operazione e molto altro ancora, potranno essere rivolte in segreteria recandosi presso i centri specializzati e direttamente al chirurgo oftalmico nel corso della prima visita.

Cataratta Intervento: il consiglio degli esperti

Per la cataratta l’intervento è la strada solitamente consigliata

La cataratta è una patologia purtroppo molto diffusa e può essere curata definitivamente solo sottoponendosi a un intervento presso uno dei centri specializzati. Si tratta di una patologia che insorge con l’età e consiste nella progressiva opacizzazione del cristallino, quella che possiamo considerare a tutti gli effetti come la lente naturale del nostro occhio. Nella cataratta intervento il problema riguarda il cristallino che è opacizzato non riesce più a filtrare adeguatamente la luce, di conseguenza chi è afflitto da cataratta tende ad avere una visione opaca, nebbiosa e indistinta. Il consiglio per la cura della cataratta intervento, soprattutto per le persone che abbiano superato i sessant’anni, è quello di recarsi in centri specializzati per eseguire tutti gli esami del caso e valutare un intervento cataratta per la sua rimozione.

Particolare attenzione devono rivolgere soprattutto i miopi in quanto presentano una percentuale più alta di soffrire di questo problema. Purtroppo non esistono cure farmacologiche o preventive per la cataratta quindi l’unica possibilità è eseguire un intervento di cataratta, ormai una operazione di routine che viene eseguita in day hospital, senza quindi necessità di lunghi ricoveri in strutture ospedaliere. E’ anche importante sapere che la cataratta non è una patologia esclusiva degli anziani in quanto esistono anche molti casi di cataratta congenita, e quindi presente sin dalla nascita, oppure di cataratta causata da condizioni esterne come l’esposizione prolungata a fonti di calore o da traumi locali e generali. Ci sono anche casi di cataratta da cortisone, ovvero indotte dall’assunzione di farmaci utilizzati o localmente o per via generale, e casi di cataratta precoce derivanti da miopie elevate. Chi soffre di cataratta se non si sottopone quanto prima a un intervento subirà un progressivo abbassamento della qualità della vista e inizierà a sperimentare crescenti difficoltà a leggere, a guardare la Tv, e anche solo a distinguere oggetti posti a modesta distanza o a guidare di notte. Spesso inoltre chi soffre di cataratta tende a percepire immagini sdoppiate o la presenza di aloni intorno a sorgenti intense di luci come fari e lampade, e a percepire fastidio di fronte alla luce intensa in generale. Prima di programmare un intervento cataratta occorre quindi eseguire diversi esami per capire lo stadio di sviluppo della patologia.

La cataratta infatti spesso impiega diversi anni per manifestarsi, passando inosservata a lungo senza provocare fastidi e rendendo quindi urgente effettuare visite periodiche presso centri oftalmici specializzati. Una volta diagnosticata la cataratta spetterà infatti unicamente all’oculista scegliere il momento opportuno per l’intervento, anche perché solitamente tale patologia si sviluppa prima in un occhio e poi in un altro. L’intervento cataratta si svolge utilizzando la tecnica della facoemulsificazione con l’ausilio del laser a femtosecondi e la vista generale migliora sin da subito dopo l’operazione con il paziente che vedrà aumentare il senso di profondità, la valutazione delle distanze e anche la percezione dei colori. In particolare la tecnica della facoemulsificazione nell’intervento di cataratta consiste nella rimozione del cristallino opacizzato mediante la frammentazione ad ultrasuoni e nella sua sostituzione con un cristallino artificiale, anche detto lente intraoculare. Spesso nell’intervento di cataratta la facoemulsificazione è preceduta dall’utilizzo del laser a femtosecondi (femto-cataratta).

Fisiokinesiterapia Torino: per dare un aiuto a chi ha un dolore diffuso

Ci possono essere momenti nella vita nei quali si rende necessario chiedere l’aiuto di esperti in Fisiokinesiterapia Torino

Purtroppo sono moltissime le persone che subiscono traumi e operazioni chirurgiche che li costringono a portare per periodi più o meno lunghi ingessature, fasciature e tutori. Una volta rimossi i tutori è possibile nelle principali cliniche di Fisiokinesiterapia Torino sottoporsi a tutta una serie di tecniche di riabilitazione specifiche volte proprio a rieducare quelle parti del corpo alla corretta abilità muscolare e articolare. Sono soprattutto gli sportivi quelli che si rivolgono ai centri specializzati in Fisiokinesiterapia Torino così da elaborare assieme ai chinesiologi specializzati programmi personalizzati di recupero graduale o totale e di ripristino delle attività motorie interrotte da traumi di vario genere. A Torino inoltre qualora ve ne fosse necessità ci sono molti centri di Fisiokinesiterapia che consentono di svolgere la riabilitazione anche a domicilio.

Solitamente si rivolgono ai centri di Fisiokinesiterapia Torino soprattutto coloro che hanno subito traumi come fratture, lussazioni, distorsioni o per alleviare altre patologie come tendiniti, lombalgie, cervicalgie, colpi di frustra e periartriti. Possiamo quindi correttamente parlare della Fisiokinesiterapia come di una tecnica riabilitativa a tutti gli effetti mirata al ripristino della corretta mobilità degli arti che altrimenti rimarrebbero bloccati o limitati in termini di movimento. Esistono due tipi differenti di Fisokinesiterapia a disposizione del paziente nei centri specializzati di Torino: quella attiva e quella passiva. Nel primo caso si parla di alcuni esercizi che devono essere svolti dal paziente anche con l’ausilio di vari strumenti come tappetini, elastici e palloni, ovviamente con la supervisione continua dello specialista. Nel secondo caso invece è proprio lo specialista ad applicare personalmente particolari tecniche manuali sul paziente, andando così a muovere e controllare proprio la zona corporea interessata. A Torino ci si può rivolgere ai centri specializzati in fisiokinesiterapia anche semplicemente per recuperare l’efficienza muscolare e scheletrica interrotta dall’evento traumatico oppure a scopo preventivo.

Le tecniche di Fisiokinesiterapia Torino infatti consentono di produrre effetti positivi sulle funzioni respiratorie e anche di facilitare in concreto il metabolismo e la circolazione del sangue, contribuendo nel contempo anche a prevenire l’insorgere di malattie più gravi. In alcune particolari circostanze nei centri di Fisiokinesiterapia di Torino vengono anche proposti ai pazienti trattamenti che abbinano la chinesiterapia preventiva con la massofisioterapia. Insomma, si tratta di un insieme di tecniche assolutamente consigliate a pazienti di tutte le età che vogliono risolvere il problema sempre più diffuso della tensione muscolare e della somatizzazione dello stress, ma anche alle donne in gravidanza sia nella fase preparatoria al parto, che in quella immediatamente successiva per riacquistare rapidamente elasticità e tonicità muscolare sia nell’addome che nella zona pelvica. La Fisiokinesiterapia Torino è una metodologia di fisioterapia basata su un particolare tipo di ginnastica con funzione terapeutica. Si tratta quindi di una terapia che mette il movimento al centro e permette di prevenire disturbi muscolo-scheletrici e di riabilitare gli arti dopo traumi o operazioni chirurgiche. Nei centri specializzati di Torino con la Fisiokinesiterapia si potranno anche insegnare ai pazienti movimenti specifici per educare a mantenere corrette posture nel tempo e rafforzare i muscoli.

Glaucoma cura: come viene effettuata nelle migliori cliniche

Per il glaucoma cura e diagnosi tempestiva consentono di guarire!

Il glaucoma è una condizione oculistica caratterizzata da una pressione intraoculare più elevata della norma. Il glaucoma si cura per evitare che un peggioramento della condizione possa causare danni irreversibili alla vista che può essere perduta completamente se la patologia viene trascurata. La maggiore pressione che si registra all’interno dell’occhio può causare dei danni a carico del nervo ottico la cui funzione è quella di trasmettere i dati sensoriali dalla retina al cervello. Per questo il glaucoma può far diminuire la qualità della vista e rendere più difficile l’esecuzione dei compiti quotidiani.

Il glaucoma cura avviene in modo semplice quando è stata effettuata correttamente la diagnosi. I sintomi che possono indicare la presenza di un glaucoma non sono facilmente riconoscibili poiché questa patologia può evolversi nel corso degli anni senza presentare una sintomatologia specifica. Spesso i pazienti riferiscono dei lievi disturbi all’occhio come tremolii e comparsa di macchie scure nel campo visivo, ma con una risoluzione rapida e senza alcun tipo di dolore a carico dell’apparato visivo. Per questo è importante sottoporsi a controlli periodici per evitare di diagnosticare il glaucoma quando è ormai in fase avanzata.

Individuare per il glaucoma la cura migliore significa anche poter effettuare una diagnosi differenziale tra i vari tipi di glaucoma. Solo rivolgendosi a uno specialista del settore si possono compiere tutti gli accertamenti per avere tutti i dati necessari a impostare il trattamento migliore. Per il glaucoma cura e diagnosi sono fondamentali e il trattamento più indicato a breve termine consiste nell’uso di colliri specifici che hanno il compito di abbassare la pressione intraoculare e di evitare un peggioramento delle condizioni del paziente. Solo quando il quadro generale è stato stabilizzato si può prendere in considerazione l’opzione di intervenire sul glaucoma con interventi laser o chirurgici. Nel glaucoma cura risolutiva non è ancora stata sperimentata, ma si può cercare di ripristinare un buon livello della qualità della vista del paziente, soprattutto con le novità nel campo dei trattamenti laser. Per potersi sottoporre a questo tipo di trattamenti è però necessario che vengano stabilizzate le condizioni del paziente, altrimenti sarà impossibile intervenire con delle buone speranze di successi. L’uso dei colliri anche questa volta è la soluzione più indicata poiché con delle applicazioni ripetute più volte nell’arco della giornata la pressione oculare viene diminuita e di conseguenza viene abbassato il rischio di un possibile schiacciamento del nervo ottico.

Per il glaucoma cura con il collirio prevede che il paziente effettui periodicamente dei controlli poiché la patologia potrebbe peggiorare e quindi richiedere la sostituzione del collirio con uno più efficace. In caso di peggioramenti repentini, se le altre condizioni lo permettono, si può curare il glaucoma con uno dei seguenti trattamenti laser: iridotomia yag laser; trebeculoplastica argon laser, trabeculoplastica laser selettiva. Se né i colliri, né i trattamenti laser si rivelano efficaci per diminuire la pressione intraoculare fino a un valore accettabile e sicuro per la salute del paziente allora è consigliato rivolgersi presso una struttura oculistica specialistica in grado di intervenire chirurgicamente sul glaucoma. Anche in questo caso sarà comunque necessario un periodo di preparazione all’operazione tramite l’uso di colliri.

 

Osteopatia Torino e la sua applicazione nei centri specializzati

La disciplina conosciuta come osteopatia Torino ha radici molto antiche

A Torino l’osteopatia è arrivata dagli Stati Uniti e continua ad avere un notevole credito e successo. Si tratta di una medicina naturale, ovvero un tipo di medicina che cerca per quanto possibile di escludere che il paziente assuma dei farmaci, delle medicine. Ma l’osteopatia Torino è molto di più e non è solo questo, vediamo quindi le sue caratteristiche, cercando di tratteggiarne meglio la filosofia di fondo facendo magari qualche accenno alla sua storia. A Torino l’osteopatia è giunta grazie alle idee innovative per l’epoca, del medico statunitense Andrew Taylor Still, che pose le basi di questa disciplina a cavallo fra l’800 ed il ‘900. Erano anni duri per gli Stati Uniti, era in corso una sanguinosa guerra civile, tantissimi erano i danni subiti a causa di questa guerra, sia a cose che a persone. In questo scenario terribile il Dottor Andrew Taylor Still vide con i propri occhi di uomo e di medico, quanto la sofferenza delle ferite sui corpi della popolazione civile e militare fosse dolorosa.

Il Dottor Still non vide solo questo, il Dottor Still vide anche che la medicina canonica dell’epoca non era in grado di offrire ai pazienti, ai malati ed ai feriti, le giuste cure. Quello che vide il Dottor Still fu l’errato a suo dire modus operandi dei medici in seno alla medicina tradizionale. Dagli Stati Uniti a Torino, l’osteopatia inventata dal Dottor Still fu quindi un’introduzione di poche idee, pochi concetti, ma estremamente complessi e diversi da quelli padroneggiati dalla medicina precedente all’introduzione dell’osteopatia. I principi dell’osteopatia Torino sono stati assimilati molto bene ma è utile ricordarli. Uno di questi ruota attorno al concetto di cura e benessere, l’osteopatia non cerca infatti di curare attraverso un farmaco, non cerca di allontanare il dolore, quanto invece va nella direzione del benessere e dello star bene. Altro concetto è l’approccio composto da più punti di vista, questo permette all’osteopata di identificare, per esempio, una zona del corpo da curare per alleviare il dolore di un’altra zona. Questo accade perché per l’osteopatia Torino nel corpo umano sono importantissimi i flussi nervosi e quelli ematici. Questi flussi generano correnti che portano patologie da una parte all’altra, per questo può succedere che l’osteopata curi il collo per alleviare un dolore alla gamba. L’osteopatia Torino è ben rappresentata attraverso moltissime delle sue correnti interne, esistono tantissimi centri e moltissimi centri specialistici che operano con professionalità. Altro concetto importante per questa disciplina, è quello che consiste nei meccanismi auto riparatori dell’organismo.

Il corpo è visto come un’unica entità, tale entità è dotata di meccanismi che cercano l’equilibrio fisiologico, tale equilibrio è regolato dai meccanismi auto curanti dell’organismo. L’osteopatia ad ogni modo è una medicina naturale perfettamente riconosciuta dalle istituzioni mediche, anche se un vero e proprio riconoscimento a livello globale è avvenuto i tempi abbastanza recenti. Esistono diversi corsi per diventare osteopata e spesso anche dei veri e propri master. Questo genere di corsi prevedono sia parti teoriche che pratiche, questo è tutto finalizzato ad una professionalizzazione di livello alto che spesso conduce a sbocchi lavorativi molto interessanti.