Archivi tag: Aliquota ammortamento software

Aliquota ammortamento software: informazioni utili per le aziende che vogliono innovarsi

Informiamoci in merito alla aliquota ammortamento software: una novità interessante

L’aliquota ammortamento software è una opportunità davvero molto ma molto interessante per le aziende in quanto consente loro di innovarsi e di intraprendere rapidamente un percorso di trasformazione e crescita tecnologia e digitale orientata alla creazione di una Industria 4.0. Proprio per favorire concretamente questi processi di innovazione con l’introduzione della nuova e specifica aliquota ammortamento software è stato varato il DDL della Legge di stabilità 2017 che ha previsto l’introduzione di un Iper Ammortamento, ovvero una agevolazione, consistente nella possibilità per le aziende di maggiorare del 150% il costo di acquisto di beni strumentali materiali (Allegato A L. 232/2016). Tutti i soggetti che possono godere dell’Iper Ammortamento, e quindi della aliquota ammortamento software, potranno contare su una maggiorazione ulteriore del 40% del costo di acquisto di alcuni beni immateriali funzionali all’Industria 4.0 (allegato B L. 232/2016). Insomma le aziende che volessero innovarsi e rendere Industria 4.0 i propri sistemi di gestione della produzione possono adottare software, piattaforme e applicazioni sfruttando l’Iper Ammortamento.

Quando si parla di aliquota ammortamento software a cosa ci si può riferire?

Per capire esattamente che tipologie di software, sistemi gestionali e applicazioni rientrano nella aliquota ammortamento software è sufficiente verificare con attenzione l’allegato B dove sono indicati tutti i beni immateriali inclusi nell’Iper Ammortamento. All’interno dell’allegato B ci sono dunque tutti i beni immateriali, come appunto software, sistemi e piattaforme, connessi a investimenti in beni materiali Industria 4.0. Sono dunque inclusi nella aliquota ammortamento software tutti quei software, sistemi e applicazioni specifici per la progettazione e ri-progettazione dei sistemi produttivi, quelli di supporto alle decisioni che sono in grado di interpretare dati e migliorare la qualità e l’efficienza del sistema di produzione e quelli utili alla gestione e al coordinamento della produzione con delle elevate caratteristiche di integrazione delle attività di servizio. Rientrano nell’aliquota ammortamento software anche quei programmi specifici per la logistica di fabbrica e la manutenzione come i sistemi di comunicazione intra-fabbrica, sistemi SCADA e MES, sistemi CMMS e soluzioni innovative con caratteristiche riconducibili all’Industrial Internet of Things e al cloud computing.

Abbiamo detto tutto in merito alla aliquota ammortamento software?

Non è finita qui però in quanto rientrano a pieno titolo nell’aliquota ammortamento software anche quei sistemi e applicazioni di realtà virtuale realizzati per lo studio realistico di componenti e operazioni (vedi assemblaggio), in contesti sia immersivi che visuali, e quelli di riserve modeling and engineering per la ricostruzione virtuale di contesti reali. Ovviamente sono inclusi nella aliquota ammortamento software anche quei sistemi utili a comunicare e condividere dati e informazioni sia tra di loro che con l’ambiente e gli attori circostanti (Industrial Internet of Things) mediante una rete di sensori intelligenti interconnessi. Molto apprezzati e utili sono anche quei software di intelligenza artificiale e machine elearning che consentono alle macchine di mostrare un’abilità e attività intelligente in campi specifici a garanzia della qualità del processo produttivo e del funzionamento del macchinario. Infine sono inclusi nell’aliquota ammortamento software anche tutti quei sistemi ritenuti utili per l’accesso a un insieme virtualizzato, condiviso e configurabile di risorse a supporto di processi produttivi e di gestione della produzione. Tutti coloro che volessero avere maggiori informazioni dettagliate sul testo integrale della legge per ottenere l’aliquota ammortamento software, in quanto vogliono trovare una risposta a quanto da loro ricercato o ai propri dubbi, possono consultarla direttamente su  http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2016/12/21/16G00242/sg