Archivi tag: Business intelligence

Business intelligence: sfruttiamo la tecnologia a vostro vantaggio

Uno strumento di business intelligence rivoluzionerà il profitto

Le piccole e medie aziende di qualsiasi settore che vogliono intraprendere un duraturo percorso di crescita e valorizzare al meglio ogni aspetto del proprio business dovrebbero dotarsi di strumenti di Business Intelligence così da semplificare e accelerare la raccolta, l’organizzazione, l’elaborazione e l’analisi di dati consentendo così di velocizzare e rendere più accurato l’intero processo decisionale. Grazie alle soluzioni di Business Intelligence disponibili si potranno fornire risposte in tempo reale a ogni criticità e si potranno integrare i dati provenienti dalle diverse fonti aziendali e utilizzarli per soddisfare le mutevoli e crescenti richieste da parte degli utenti. Insomma possiamo parlare della Business Intelligence come di un compiuto processo di trasformazione di dati e informazioni in conoscenza.

Quali sono le finalità della Business intelligence e gli usi in azienda?

La finalità è infatti quella di utilizzare i dati all’interno di processi decisionali strategici così che siano supportati da informazioni coerenti, aggiornate e soprattutto altamente precise. Si potrebbe anche dire che la Business Intelligence sia un sistema di raccolta del patrimonio dati di un’azienda, e quindi un sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta regolare e organizzata del patrimonio dati generato da un’azienda. La Business Intelligence garantisce di trasformare questo patrimonio di dati mediante analisi e aggregazioni in vere e proprie informazioni la cui conservazione e reperibilità ne consente una consultazione in forma semplice, flessibile ed efficace. Ne trarrà un diretto e immediato giovamento il processo decisionale con i pianificatori aziendali che potranno utilizzare questi dati per supportare ogni decisione strategica, tattica e operativa. Il sistema di Business Intelligence a disposizione delle aziende comporta dunque la raccolta dei dati del patrimonio dell’azienda, la loro pulizia, validazione e integrazione, la loro successiva elaborazione, aggregazione e analisi e anche l’utilizzo fondamentale di tali informazioni all’interno dei diversi processi decisionali. L’aspetto forse più importante da capire per comprendere a pieno le modalità di funzionamento degli strumenti di Business Intelligence è che le diverse fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati oltre che le procedure di aggregazione vengono tutte svolte in modo completamente automatico.

Cosa comporterà questo fattore della Business intelligence?

Questo comporterà per le aziende un netto risparmio di tempo e una riduzione consistente dei carichi di lavoro sui dipendenti. Le diverse aree di applicazione della Business Intelligence coprono ogni ambito aziendale, si va dal CRM e quindi dall’analisi della clientela per zona, filiale e agente e a quella dei prodotti posseduti e delle analisi comparative, fino al controllo di gestione e quindi all’analisi margini per zona, filiale agente e al conto economico. Non solo, la Business Intelligence copre anche il settore delle vendite (analisi venduto, analisi comparative, margini) e le risorse umane (analisi ore lavorate, costi orari, analisi costi e ore, analisi comparative). Riassumendo quindi possiamo dire che la Business Intelligence permette di ottenere un ROI elevato, minori costi e rischi, maggiori ricavi e opportunità, decisioni tempestive e un vantaggio concreto su tutti i vari competitors. Per Business Intelligence si intendono quindi non solo i processi aziendali utili a raccogliere dati e analizzare informazioni strategiche, ma anche la tecnologia utilizzata per realizzare tali processi e le informazioni che si otterranno come risultato di questi processi.

Business intelligence: implementiamo la crescita aziendale

Guadagnare grazie al business intelligence si può in modo semplice e veloce

Con il termine sempre più utilizzato e conosciuto di Business Intelligence (BI) si intendono tutti quei processi aziendali utili per raccogliere dati e analizzare in tempo reale informazioni strategiche di vario tipo e anche la tecnologia che viene utilizzata per realizzare questi processi. Uno degli obiettivi primari delle aziende che vogliono crescere con Business Intelligence dovrebbe essere quello di aumentare la soddisfazione dei clienti e soprattutto di migliorare l’accesso alle informazioni e ai dati provenienti da diverse fonti aziendali. In questo senso le soluzioni di Business Intelligence consentono di ottenere risposte migliori rapidamente, integrando i dati provenienti da diverse fonti aziendali e sfruttando innovative funzionalità di reporting e analisi per soddisfare nel modo migliore le richieste dei clienti.

Quali sono gli strumenti di business intelligence consigliati alle aziende

Gli strumenti di Business Intelligence servono in sostanza a semplificare, accelerare e migliorare la raccolta, l’organizzazione e l’analisi di dati così da rendere più veloce e accurato il processo decisionale mettendolo in condizione di utilizzare dati raccolti in tempo reale per superare ogni possibile criticità. La Business Intelligence è quindi un processo di trasformazione continua di dati e informazioni di vario genere in conoscenza al servizio delle aziende, così da poter utilizzare tali dati nei processi decisionali strategici. Un’altra definizione molto in voga di Business Intelligence lo vede come un sistema di raccolta del patrimonio di dati di un’azienda, ovvero un sistema di modelli, strumenti, processi e metodi utili per rendere possibile la raccolta del patrimonio dati generato quotidianamente da un’azienda. Gli strumenti di Business Intelligence utilizzano poi elaborazioni, analisi o aggregazioni per favorire la trasformazione in informazioni e per garantire la conservazione e la presentazione in una forma semplice, flessibile ed efficace così da costituire un supporto valido a tutte le decisioni strategiche.

Un business intelligence che funziona bene deve rispettare un sistema stabilito

Il sistema di Business Intelligence offre quindi alle piccole e medie aziende tutta una serie di funzionalità preziose come la possibilità di raccogliere i dati del patrimonio aziendale, la possibilità di pulirli, validarli e integrarli e quella di elaborarli e analizzarli innervandoli in tempo reale nei processi decisionali. Altra caratteristica importante della Business Intelligence è che è in grado di svolgere le procedure di aggregazione e di raccolta, integrazione e pulizia dei dati in modo completamente automatico, risolvendo così i problemi derivanti da possibili errori umani. Attualmente la Business Intelligence ha moltissime aree di applicazione e siamo probabilmente solo agli inizi in quanto le applicazioni di BI hanno potenzialmente dei margini davvero sterminati di crescita e sviluppo. Riassumendo quindi le piccole e medie aziende con la Business Intelligence otterranno tutta una serie di benefici come il ROI elevato, minori costi e rischi, maggiori ricavi e opportunità, la possibilità di prendere decisioni tempestive in tempo reale per il business, e soprattutto la possibilità reale di avere un vantaggio concreto sui competitor in un mercato contrassegnato da margini di crescita sempre più ridotti e da una concorrenza sempre più aggressiva. Utilizzando i dati organizzati attraverso strumenti di Business Intelligence le aziende potranno finalmente avere uno strumento utile per analizzare la performance aziendale, prevedere quella futura e migliorare quindi la qualità delle decisioni chiave per orientare la crescita dell’azienda.

Business intelligence: scegliamo gli strumenti migliori a disposizione

Lavorare con la Business Intelligence è semplice se si sa come procedere

La Business Intelligence è la soluzione perfetta per offrire risposte alle problematiche tipiche delle aziende nel modo più velocemente possibile. Con la Business Intelligence non sarà più utopia pensare di integrare i dati provenienti da diversi fonti aziendali e utilizzare funzionalità innovative di reporting e analisi in tempo reale dei dati per soddisfare le richieste degli utenti. Gli strumenti di Business Intelligence servono a semplificare e accelerare la crescita, la raccolta, l’organizzazione e l’analisi dei dati così da consentire di velocizzare e rendere più accurato l’intero processo decisionale. La Business Intelligence è quindi un processo di trasformazione di dati e informazioni in conoscenza per utilizzarli all’interno di processi decisionali strategici così che siano supportati da informazioni coerenti, aggiornate e di rara precisione.

Insomma possiamo considerare la Business Intelligence come un sistema di raccolta del patrimonio dati di un’azienda, un vero e proprio sistema di modelli, metodi, processi, persone e strumenti che rendono possibile la raccolta regolare ed organizzata dei dati generati da una azienda. Attraverso elaborazioni, analisi o aggregazioni la Business Intelligence consente la trasformazione in informazioni e soprattutto la loro conservazione, reperibilità e presentazione in una forma semplice, flessibile ed efficace tale da supportare continuamente le decisioni strategiche, tattiche e operative. Si può quindi sostenere che il sistema di Business Intelligence permetta una raccolta dei dati del patrimonio dell’azienda, la loro pulizia, validazione e integrazione, la successiva elaborazione, aggregazione e analisi e soprattutto l’utilizzo di tale mole di informazioni strategiche nei diversi processi decisionali. Quando si parla di Business Intelligence dunque bisogna ricordare che le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati e le procedure di aggregazione e parte dei calcoli analitici vengono svolti tutti in maniera completamente automatica, consentendo così alle aziende di risparmiare tempo e risorse in ogni fase del business.

La Business Intelligence può avere diverse aree di applicazione sia all’interno dei settori economici sia per quanto concerne da vicino l’ambito aziendale. Alcuni esempi dei campi di applicazione della Business Intelligence sono il CRM, e quindi l’analisi della clientela per zona, filiale e agente, l’analisi dei prodotti posseduti e il cross selling e le analisi comparative su periodi temporali diversi. Altri campi di applicazione della Business Intelligence sono il controllo di gestione, ovvero le analisi di margini per zona, filiale e agente e il conto economico, le vendite (analisi del venduto e comparative, margini), e le risorse umane (analisi ore lavorate, conti orari, analisi costi e ore per zona, analisi comparative). Chiaramente la Business Intelligence può adattarsi in tutti i diversi settori economici come quello industriale, commerciale, le banche e assicurazioni, il settore farmaceutico, alimentare e così via. Riassumendo quindi la Business Intelligence serve a ottenere un ROI elevato, a ottenere minori costi e rischi e maggiori ricavi e opportunità, a prendere decisioni tempestive basate su dati reali e un netto vantaggio sui competitor. Insomma con gli strumenti di Business Intelligence le aziende potranno finalmente valorizzare al meglio la raccolta di dati, migliorare l’elaborazione e l’analisi così da utilizzare gli stessi dati nei processi decisionali per migliorare sensibilmente ogni aspetto del business.

Business intelligence: un software a disposizione di tutti

Conoscete i vantaggi di Business intelligence? Ve li raccontiamo

Con il termine Business Intelligence si definisce comunemente un processo di trasformazione di dati e informazioni e in conoscenza con il fine di utilizzarli in processi decisionali strategici. Trasformare dati in conoscenza significa in sostanza migliorare il processo decisionale grazie all’accesso a informazioni coerenti, aggiornate e molto precise, e di conseguenza significa anche potenziare e cmigliorare il business nel suo complesso. Quando si parla di Business Intelligence si fa quindi riferimento a un sistema di modelli, metodi, processi e strumenti in grado di rendere concretamente possibile la raccolta del patrimonio di dati generato da una azienda. Tali dati comunque devono essere elaborati e analizzati per diventare a tutti gli effetti delle informazioni utili, ecco quindi che soluzioni di Business Intelligence serviranno proprio a presentare delle informazioni in forma semplice per potenziare decisioni strategiche e operative da parte delle aziende.

Sistemi avanzati di Business Intelligence sono oggi alla portata di tutti e consentono sin da subito la raccolta di dati del patrimonio dell’azienda. Non solo, il sistema di Business Intelligence permette anche di pulire, validare, e integrare tali dati e poi di elaborarli, aggregarli e analizzarli andando poi a metterli al servizio dei processi decisionali. La cosa importante da capire per comprendere a pieno le potenzialità della Business Intelligence è che le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati vengono svolte in maniera completamente automatica. Si tratta di una mole sconfinata di dati che, senza gli strumenti adeguati di Business Intelligence, per le aziende sarebbe in poche parole impossibile processare a mano. La Business Intelligence può ovviamente trovare molte aree diverse di applicazione, rendendosi quindi utili sia per i settori economici, sia per l’ambito più prettamente legato all’azienda. Alcuni esempi concreti dei possibili utilizzi di soluzioni di Business Intelligence riguardano il CRM (analisi della clientela, analisi prodotti posseduti, analisi comparative su periodi temporali differenti), il controllo di gestione (analisi margini per zona, filiale, agente), il conto economico e le analisi comparative su periodi temporali diversi. Ma soluzioni di Business Intelligence riguardano anche da vicino le vendite (analisi del venduto, analisi comparative su periodi temporali diversi, margini) e le risorse umane.

Per capire a cosa serve la Business Intelligence e quali sono i benefici che permette di ottenere alle aziende si pensi ad esempio alla possibilità di prendere decisioni tempestive sulla base di dati reali, di diminuire concretamente ogni possibilità di errore, di aumentare il vantaggio sui competitor. La Business Intelligence è quindi uno strumento chiave dell’evoluzione verso una gestione sempre più strategica delle informazioni e consente di creare una base dati potenzialmente sterminata con cui le organizzazioni sono in grado di interagire quotidianamente. Molti settori aziendali interessati dalla Business Intelligence (risorse umane, finanza e marketing) vengono potenziati e migliorati dall’analisi dei dati raccolti e fungono da interfaccia con il management aziendale. Tra le principali aree di intervento in cui è possibile avvalersi della Business Intelligence ci sono l’analisi e la pianificazione finanziaria ma anche il controllo di gestione e l’analisi delle vendite. Tutte queste caratteristiche rendono la Business Intelligence uno strumento strategicamente necessario dal punto di vista della gestione aziendale.

Business intelligence per fare grandi affari in modo semplice

La valorizzazione della business intelligence è molto importante per le imprese!

Il termine Business Intelligence è entrato di prepotenza nel lessico aziendale e non solo e con esso si intende comunemente un insieme di processi aziendali utili a raccogliere dati e ad analizzare informazioni strategiche così da elaborare soluzioni per possibili criticità. La Business Intelligence è una tecnologia che consente alle aziende di trovare risposte migliori rapidamente utilizzando i dati provenienti dalle diverse fonti aziendali. Grazie alla valorizzazione delle informazioni la Business Intelligence consente di migliorare ogni aspetto dell’analisi dei dati e quindi di aumentare la soddisfazione della clientela. La Business Intelligence mette quindi a disposizione delle aziende tutta una serie di strumenti che semplificano concretamente la raccolta, l’organizzazione e l’analisi dei tati, velocizzando così l’intero processo decisionale a tutto vantaggio del business nel suo complesso.

Con il termine business intelligence inoltre si intende anche una tecnologia che serve ad automatizzare il controllo e l’analisi dei risultati delle performance aziendali e a rendere più efficienti i processi decisionali. Con la Business Intelligence le aziende potranno consentire ai dipendenti di prendere decisioni consapevoli e informate grazie a nuovi strumenti in grado di combinare i dati aziendali e di integrarli tra di loro. Insomma si potrebbe guardare alla Business Intelligence come a una soluzione che permette di conoscere ogni aspetto della propria azienda così da operare le scelte giuste. Molte aziende si concentrano sulla produzione ma finiscono per sottovalutare l’importanza della raccolta e della valorizzazione dei dati. Con la Business Intelligence le aziende avranno finalmente uno strumento utile per valorizzare i dati e utilizzarli per intraprendere un duraturo percorso di crescita e innovazione. Le piccole e medie aziende che utilizzano sistemi di Business Intelligence possono letteralmente trasformare le informazioni in conoscenza, acquisendo così la possibilità di utilizzare i dati in una vera e propria miniera d’oro. Un buon sistema di Business Intelligence deve rendere possibile la raccolta regolare dei dati di un’azienda e soprattutto deve riuscire a rielaborarli e a trasformarli in informazioni direttamente fruibili da tutti i settori aziendali.

Chiaramente i decision makers con la Business Intelligence avranno a disposizione tutta una serie di dati in tempo reale che li metteranno nelle migliori condizioni possibili di esecuzione del proprio lavoro. Si può anche pensare alla Business Intelligence come a un vero e proprio supporto attivo alle decisioni strategiche e operative che riesce a innervare la mole di informazioni all’interno dei processi decisionali. Non bisogna mai dimenticare che con la Business Intelligence tutte le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati vengono svolte in maniera assolutamente automatica, garantendo così un netto risparmio di tempo e risorse all’azienda. La Business Intelligence può trovare diverse aree di applicazione come ad esempio il CRM, e quindi l’analisi della clientela e dei prodotti, il controllo di gestione, e quindi le analisi margini per zona e il conto economico, e le vendite (analisi del venduto, margini e analisi comparative). Tutte queste funzionalità rendono le soluzioni di Business Intelligence perfette per diversi settori economici come quello industriale, commerciale, la grande distribuzione, banche, farmaceutico e alimentare. Insomma la Business Intelligence consentirà in poco tempo di ottenere un miglior rapporto costi/ricavi e ricavi/opportunità così da ottenere decisioni tempestive e un vantaggio sui competitors.

 

La Business intelligence per aiutare le aziende

Di cosa si parla con la Business intelligence?

Le aziende di qualsiasi settore e dimensione hanno necessità di dotarsi di soluzioni come la Business Intelligence per fornire risposte il più velocemente possibile e intraprendere velocemente un percorso di crescita. Con gli strumenti di Business Intelligence le aziende potranno semplificare in modo concreto la raccolta, l’organizzazione e l’analisi di dati, e soprattutto potranno velocizzare e rendere più efficiente tutto il processo decisionale. Per capire cosa si intende per Business Intelligence bisogna pensare a un processo di trasformazione di dati e informazioni in vera e propria conoscenza utile per aumentare la produttività dell’azienda e migliorare i processi decisionali strategici. Con la Business Intelligence in sostanza le aziende potranno finalmente mettere in condizione i decision makers di pianificare il futuro dell’azienda sulla base sempre di informazioni coerenti, aggiornate e precise. Ci sono soluzioni di Business Intelligence perfette per fungere da sistema di raccolta del patrimonio dati di un’azienda e soprattutto che permettono di regolare e organizzare il patrimonio dati generato da un’azienda.

Le aziende che adottano soluzioni di Business Intelligence utilizzano le informazioni dell’azienda come supporto attivo per prendere tutte le decisioni strategiche, tattiche e operative. Insomma le piccole e medie aziende di qualsiasi settore possono utilizzare le soluzioni di Business Intelligence per organizzare nel modo migliore tutta la raccolta di dati del patrimonio dell’azienda, la loro pulizia e integrazione e soprattutto la loro successiva elaborazione e analisi. Non solo, la Business Intelligence permette di utilizzare questa enorme mole di informazioni raccolte mettendole al servizio dei processi decisionali. La Business Intelligence permette di automatizzare con successo tutte le fasi di raccolta, integrazione, pulizia e validazione dei dati, consentendo così di processare in poco tempo l’enorme mole di dati quotidiana. Senza adeguati strumenti di elaborazione e organizzazione dei dati, come la Business Intelligence, il rischio per le aziende è quello di non riuscire a raccapezzarsi più tra la miriade di dati e documenti prodotti quotidianamente. Chiaramente la Business Intelligence ha diverse aree di applicazione in quanto può adattarsi ai settori economici e all’ambito aziendale a seconda delle circostanze.

Facendo un esempio pratico con la Business Intelligence le aziende potranno avere a disposizione uno strumento per gestire tutto quello che riguarda il CRM come l’analisi della clientela di zona, l’analisi prodotti posseduti e le analisi comparative su periodi temporali differenti. Non solo, la Business Intelligence può tornare utile anche per quel che riguarda il controllo di gestione fornendo analisi margini per zona, filiale e agente, il conto economico e analisi comparative su periodi temporali diversi. Si può quindi dire che la Business Intelligence permetta di ottenere vari benefici alle aziende come ad esempio la riduzione di costi e rischi, l’aumento di ricavi e opportunità e soprattutto la possibilità di realizzare un vantaggio reale sui competitor. La Business Intelligence utilizza quindi le informazioni raccolte per incrementare il loro vantaggio competitivo e soprattutto riesce a utilizzare i dati raccolti per analizzare il passato e il presente e aiutare a capire cause dei problemi e soluzioni per eventuali criticità. Sempre la Business Intelligence è uno strumento perfetto per le aziende per stimare o predire il futuro e per simulare e creare scenari per anticipare andamenti e prevenire eventi.

Business intelligence: quali strumenti sono funzionali

Sapete cos’è la Business intelligence? Ve lo spieghiamo noi nel dettaglio!

Con il termine Business Intelligence si intendono comunemente tutti quei processi interni a una azienda orientati alla raccolta dei dati e all’analisi di informazioni strategiche per il business. La concorrenza peraltro negli ultimi tempi è diventata sempre più agguerrita costringendo le aziende a cercare di valorizzare ogni singolo aspetto della propria attività. In questo senso i servizi di Business intelligence rappresentano lo strumento ideale in quanto permettono alle aziende di qualsiasi dimensione e settore di elaborare una mole sterminata di dati da poter poi riutilizzare per migliorare i processi decisionali dell’azienda.

Business Intelligence raccoglie i dati applicando criteri molto precisi e ottimizzando modelli matematici, e tutto questo è garanzia di efficienza e affidabilità. Tutte le piccole o medie aziende che hanno deciso di affidarsi alla business intelligence hanno anche potuto concretamente migliorare tutte le performance aziendali e la produttività, e questo in quanto la Business Intelligence consente di creare un vero e proprio ambiente dedicato al controllo di gestione economico. Insomma, si tratta di uno strumento in grado di consentire alle aziende un notevole risparmio di tempo e risorse, ma soprattutto di ottimizzare le tempistiche relative a ogni fase di analisi e controllo. Sarebbe però erroneo immaginare la Business Intelligence solo come una soluzione per semplificare la raccolta di dati e la loro elaborazione in quanto si tratta dello strumento adatto anche a trainare e organizzare la crescita della propria azienda.

Mediante semplici informazioni infatti diventerà possibile trarre conoscenze utili al miglioramento dell’attività aziendale. Business Intelligence riesce a trasformare tutta una serie di informazioni utili in modo così da migliorare ogni fase produttiva e migliorare la resa del processo decisionale interno. Al fine di valorizzare al meglio la propria azienda è necessario analizzare tutti i punti di forza e di debolezza in modo così da individuare le soluzioni adatte alle proprie esigenze. Bisognerebbe quindi interpretare la Business Intelligence come un programma ideato esplicitamente per ottenere informazioni e trasformare i dati in veri e proprie risorse di crescita. Sono già moltissime le aziende che hanno deciso di affidarsi ai servizi di Business Intelligence in modo così da selezionare le informazioni giuste al momento giusto e soprattutto di integrare i dati provenienti da diverse fonti di informazione aziendale. La Business Intelligence proprio per via della sua versatilità e semplicità d’uso è servizio pensato esplicitamente per soddisfare le esigenze delle aziende esplorando informazioni e conoscenze che possono poi venire utilizzate in processi decisionali mirati a creare valore per l’organizzazione.

La raccolta di informazioni è diventata vitale per le aziende in quanto consentono di arricchire le conoscenze relative al contesto di mercato, ad esempio realizzando ricerche di mercato e analisi degli scenari competitivi. In questo modo le aziende possono poi utilizzare con la Business Intelligence questi dati per elaborare vere e proprie strategie per incrementare il vantaggio competitivo. Del resto per qualsiasi attività aziendale una delle necessità più importanti è quella di capire i fenomeni e le cause dei problemi, e soprattutto, di predire il futuro e simulare scenari probabilistici con un margine di errore molto ridotto e Business Intelligence risponde esattamente a questo genere di richiesta.

Business intelligence: un passo verso il futuro

Analizziamo in cosa consiste la Business intelligence!

Per spiegare il significato di Business Intelligence bisogna immaginare tutta una serie di processi interni a una azienda che vengono comunemente utilizzati per la raccolta dati e l’analisi di informazioni strategiche. In un mondo dove la concorrenza diventa sempre più spietata e in cui le aziende devono pensare a migliorarsi continuamente sotto tutti gli aspetti, i servizi di Business Intelligence diventano a dir poco vitali in quanto consentono alle aziende di elaborare dati e soprattutto di utilizzarli per orientare i processi decisionali. E’ proprio questo il motivo che spinge sempre più piccole e medie aziende ad affidarsi alla Business Intelligence per ottenere un aiuto valido nell’orientare le scelte produttive in modo così da rimanere competitive sul mercato. La Business Intelligence ovviamente non raccoglie dati casualmente ma applicando rigorose analisi metodologiche e ottimizzando modelli matematici in modo così da massimizzare l’utilità per l’azienda nel suo complesso. Del resto affidarsi a un software di business intelligence è anche garanzia assoluta della possibilità di migliorare fattivamente le performance aziendali, e ciò avviene mediante la creazione di un vero e proprio ambiente dedicato al controllo di gestione economico.

Le aziende potranno in questo modo, grazie alla Business Intelligence, diminuire anche drasticamente le tempistiche relative alle attività di analisi e controllo, liberando risorse che potranno venire impiegate in altri settori utili che in precedenza erano sottodimensionati. Ma la Business Intelligence non riguarda esclusivamente l’elaborazione e il trattamento di dati utili, è anche ciò che serve per trainare in modo efficace la crescita della propria azienda in quanto da semplici informazioni consente di trarre conoscenze che migliorano in modo fattivo l’attività aziendale. Oltre a immagazzinare tutti i dati generati dall’azienda nel corso della produzione, la Business Intelligence consente anche di trasformare questi semplici dati in informazioni utili che possono essere rielaborati per migliorare la produzione stessa e orientare i decision makers. Senza una conoscenza completa e adeguata di tutti i punti di forza e debolezza di una azienda infatti diventa assai difficile capire le giuste mosse per migliorarsi e reggere così l’urto della concorrenza nell’era della globalizzazione.

La Business Intelligence va quindi interpretata come un vero e proprio strumento per ottenere informazioni e trasformare i dati in indicazioni da seguire in vista della crescita aziendale. Un tempo il lavoro della Business Intelligence veniva demandato a risorse umane che impiegavano ovviamente molto tempo prima di portare risultati concreti. Ora invece grazie a un software di Business Intelligence si possono ottenere risultati di una precisione straordinaria in pochissimi minuti e a costi decisamente contenuti. Infine per un’azienda fare ricorso alla Business Intelligence significa anche dotarsi degli strumenti per raccogliere dati e poi semplificarli in modo da renderli immediatamente consultabili da tutti all’interno dell’azienda. Proprio per questo motivo ormai sono migliaia le aziende che hanno preso consapevolezza delle potenzialità offerte dalla Business Intelligence e che la utilizzano tutti i giorni per ottenere indicazioni utili a prendere decisioni adeguate nei settori più disparati che vanno dalla produzione fino al determinare i prezzi e gli obiettivi a medio e lungo termine all’interno dell’azienda.